Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Lunedì 15 novembre, al The Westin Palace, Milan, si è tenuto un prestigioso banco d’assaggio dedicato ai vini de Le Famiglie Storiche organizzato da AIS Lombardia. A seguire si è poi svolta una Masterclass – curata dal sommelier Artur Vaso – sul potere evolutivo dell’Amarone de Le Famiglie Storiche. ⁣⁣
L’appuntamento milanese si inserisce in un programma (vedi Vinitaly Special Edition) di ripresa delle attività in presenza dell’Associazione, in Italia e all’estero. Gli obiettivi di questi incontri sono molteplici, ma in primis riguarda la maggior conoscenza e riconoscibilità a livello nazionale einternazionale dell’Amarone e delle sue straordinarie proprietà.

L’evento organizzato in collaborazione con AIS Milano si inserisce all’interno di una strategia della ripartenza che da questo autunno ci ha impegnati tutti in prima persona, dalla presentazione del Docufilm Le Famiglie Storiche – Un racconto sull’Amarone, alla partecipazione a Vinitaly Special Edition. Un impegno che a fine mese ci porterà anche a Roma”, ha sottolineato Alberto Zenato, attuale presidente delle Famiglie Storiche.

Hosam Eldin Abou Eleyoun, presidente Ais Lombardia, si è detto entusiasta di questa partnership: “È un privilegio per Ais Lombardia avere avuto l’opportunità di incontrare a Milano Le Famiglie Storiche. L’Amarone siede nell’Olimpo dei grandi vini italiani ed è senza dubbio uno dei vini più ricercati, non solo nel Bel paese, ma in tutto il mondo. Il Westin Palace Hotel, sede di Ais Milano, che ha da poco riaperto le porte dopo un accurato restyling, ha ospitato questo momento tanto atteso. Siamo stati lieti di condividere il piacere di conoscere da vicino i volti e le storie di queste Famiglie con tantissimi soci, professionisti del settore e giornalisti. Oltre al banco d’assaggio abbiamo avuto anche una Masterclass, che ci ha dato regalato la possibilità di approfondire ulteriormente alcuni aspetti legati al Terroir e alle tecniche di appassimento dell’uva, ma soprattutto di scoprire il potenziale evolutivo dell’Amarone. Il nostro auspicio è che questo incontro con Le Famiglie Storiche possa diventare un appuntamento fisso del calendario associativo“.

Il format scelto è stato quello dei 13 banchi d’assaggio, che favorisce il contatto diretto tra sommelier, esperti, appassionati e produttori. Il pomeriggio è stato dedicato a un walk around tasting, con postazioni capitanate da un membro di ciascuna famiglia. Nel rispetto delle norme Covid, Ais Milano ha diviso il pomeriggio in slot di un’ora per contenere gli ingressi (tutti previa prenotazione) e assicurare il giusto distanziamento sociale.

E poi la Masterclass sul tema “L’Amarone e il suo potenziale evolutivo”. Artur Vaso, Relatore Ais e specialista di vini veneti, ha condotto l’incontro che ha visto in degustazione le etichette delle aziende Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant’Antonio, Tommasi, Torre D’Orti, Venturini e Zenato.

Dal 2001 al 2013, un lungo excursus nel tempo ha permesso di scoprire come evolve l’Amarone della Valpolicella e quali sono le differenti interpretazioni delle cantine che hanno fondato l’Associazione Le Famiglie Storiche.

Al seguente link (clicca qui) potete scorrere le foto della giornata milanese.